OGNI ISTITUZIONE AGISCE IN POSIZIONE DI PREMINENZA SOLO IN RAGIONE DI UN REALE, CONTESTUALE E PREVALENTE PUBBLICO INTERESSE
 
LEGITTIMAZIONE DELL’APPARATO ISTITUZIONALE
La struttura e o l’organizzazione di cui si dota il Movimento di Liberazione Nazionale non agisce sulla base del consenso popolare ma sul suo diritto di autodeterminazione sancito per legge.
Atteso pertanto che il principio di legalità è applicabile al diritto di autodeterminazione per il Popolo Veneto, tale diritto concreta il potere di esercitarlo nelle forme e nei modi contemplati.
Il MLNV  ha quindi scelto di intraprendere il percorso diplomatico e non quello della c.d. “guerra di liberazione” e nel dar seguito all’adempimento dei propri doveri nei confronti della Serenissima Patria, rimanendo con inflessibile osservanza nell’alveo delle norme del diritto internazionale e uniformandosi al principio di stretta legalità, ha costituito lo specifico Dipartimento per le Relazioni Internazionali e un Governo Veneto Provvisorio.