APPELLO AI VENETI – APPEAL TO THE VENETIANS

Pur approvando il principio per cui è sempre nostro diritto difenderci, difendere i nostri cari e i nostri beni da qualsiasi aggressione, si fa appello al senso di responsabilità di ogni Cittadino del Popolo Veneto, anche radunato sotto qualsiasi gruppo o sigla.
Devono immediatamente cessare le attività di contrasto allo stato occupante e che di fatto risultino inadatte e controproducenti per gli stessi partecipanti.
La resistenza all’illegale ingerenza delle autorità di occupazione straniere italiane deve essere comune e condivisibile da tutti coloro che vogliono il ripristino di sovranità del Popolo Veneto sulle proprie terre.
Non si deve e non si possono porre in essere iniziative che nel loro concretarsi mettano a rischio i Cittadini Veneti che vi partecipano e indirettamente espongano anche tutti gli altri Patrioti, compreso questo MLNV-GVP alle rappresaglie da parte italiana.
La lotta di liberazione deve evolversi dalla fase di pura protesta e concretarsi in una mirata e condivisibile opposizione che consenta di equilibrare la partecipazione di tutti i Patrioti ad azioni comuni e soprattutto non violente.
Dobbiamo essere consapevoli dei nostri diritti e della nostra forza … ma dobbiamo ricordarci che essere forti non significa necessariamente essere violenti.
Non possono essere più tollerate iniziative, specialmente reclamistiche di parte, che ledano gli interessi nazionali e il legale, legittimo e non violento percorso di autodeterminazione del Popolo Veneto.
WSM
Con onore e rispetto
Venetia mercoledì 13 febbraio 2019
Sergio Bortotto
Presidente del MLNV e del Governo Veneto Provisorio
APPEAL TO THE VENETIANS
to all the Venetian citizens
to all the patriots involved in any capacity and in any shareable form.
Although approving the principle for which it is always our right to defend ourselves, defend our loved ones and our assets from any aggression, we appeal to the sense of responsibility of every citizen of the Venetian people, even gathered under any group or initials.
The activities of contrasting to the occupying state must immediately stop which in fact  are unsuitable and counterproductive for the same participants.
Resistance to the illegal interference of Italian foreign occupation authorities must be common and shared by all those who want the restoration of the Venetian people’s sovereignty over their lands.
We must not and can not take initiatives that in their realization can  endanger the Venetian citizens who participate and indirectly expose all the other patriots, including this MLNV-GVP to reprisals from the Italian state.
The liberation struggle must evolve from the phase of pure protest and take concrete form in a targeted and shareable opposition that allows to balance the participation of all the patriots in common and above all non-violent actions.
We must be aware of our rights and our strength … but we must remember that being strong does not necessarily mean being violent.
It is no longer possible to tolerate initiatives, especially the  opportunistic ones, that harm national interests and the legal, legitimate and non-violent path of self-determination of the Veneto people.
With honor and respect
Venetia Wednesday 13th February 2019
Sergio Bortotto
President of the MLNV and Veneto Provisional Government